19/01/2018 18:14:20

Forum: La Posta degli Amici di Burraconline

Quattro risate, riflessioni, scambi di idee, e tanto altro.

Argomento: Che il dio del burraco abbia pietà degli stupidi!

volpefox
volpefox

Iscriz: set 2016
Post: 18
 
05/10/2017 01:35:01
Che il dio del burraco abbia pietà degli stupidi:
- di quelli che ad inizio mano formano i tris;
- di quelli che bloccano pinella o jolly senza un valido motivo;
- di quelli che scartano i propri doppioni della scala, ignorando che consentono agli avversari di disfarsi delle carte attigue;
- di quelli che non profittano quando l'avversario non ha burraco ed è rimasto con una sola carta;
- di quelli che non scartano mai gli assi perchè non sanno che è la carta meno facile da legare;
- di quelli che ostinatamente trattengono una carta d'attacco all'avversario, sacrificando il proprio gioco;
- di quelli che ritardano la chiusura sperando di fare burraco puro;
- di quelli che confidano solo nella fortuna;
- di quelli che ecc. ecc. ecc.
Che il dio del burraco abbia pietà degli stupidi!!!
Ci sono 16 risposte totali a questo topic
 
volpefox
volpefox

Iscriz: set 2016
Post: 18
 
04/11/2017 21:29:43
Solo io mi posso capire!
Be Different
Be Different

Iscriz: ott 2017
Post: 1
 
04/11/2017 22:37:15
io sorrido...ma ce ne sono mille.. rassegnati
Ciocolatte
Ciocolatte

Iscriz: giu 2008
Post: 8
 
06/11/2017 20:37:29
hai perfettamente ragione .ma anke dai presuntuosi .
0MILLA5
0MILLA5

Iscriz: set 2013
Post: 129
 
11/11/2017 15:36:15
a me danno più fastidio quelli che si ostinano ad andare al volo a prendere il mazzetto...e lasciano carte e passano i giri...uff
volpefox
volpefox

Iscriz: set 2016
Post: 18
 
14/11/2017 00:30:45
Quando nel corso della partita vi imbattete in soci che possono giocare solo a tombola in quanto disattendono ogni regola elementare, con un po' di sacrificio, rinunciate a vincere il punto e puniteli giocando a perdere: Forse, solo così faranno ammenda dei loro errori.
gianfranco
gianfranco

Iscriz: apr 2007
Post: 455
 
14/11/2017 11:49:44
...ed io che ho impiegato tantissimo del mio tempo per insegnare la tecnica nel mio post!!!
Non pretendevo certo che tutti mi leggessero ma concordo con te per il fatto che se ne vedono di tutti i colori...anche dai "titolati"...ma tant'è...facciamocene una ragione!!
Saluti
Winnipeg99
Winnipeg99

Iscriz: ago 2017
Post: 1
 
14/11/2017 21:09:28
Gianfranco, dove hai messo il post in cui insegnavi la tecnica? Mi interessa
gianfranco
gianfranco

Iscriz: apr 2007
Post: 455
 
15/11/2017 12:07:51
...per leggere i miei appunti di gioco:
- home (mappamondo in alto a destra);
- vai al forum (in basso a destra);
- discussioni tecniche;
- "un piccolo contributo per chi ne ha bisogno".
Sono piccole regole di gioco, frutto della mia esperienza personale ai tavoli da gioco, che ho messo a disposizione degli utenti del sito, sicuramente non per VINCERE PER FORZA, ma per gestire al meglio le situazioni di gioco in cui ci si può venire a trovare.
E' molto lungo ma con un po' di pazienza si riesce a cogliere qualcosa di utile....almeno spero....
Saluti
ndolomood
ndolomood

Iscriz: giu 2015
Post: 1
 
25/11/2017 19:51:42
Gioco a burraco da una vita. La cosa che più mi ha scioccato quando sono venuto qui è che nessuno, draghi compresi,.conosce la regola che dice che se vedi il socio con una carta in mano prima di andare al pozzo gli devi mettere le pinelle che hai sulle scale perchè vuol dire che ha un quasi attacco
dormonudo
dormonudo

Iscriz: nov 2017
Post: 2
 
26/11/2017 09:16:15
...Ma nel gioco del Burraco non ci sono solo obblighi,
esistono, infatti, anche dei divieti,
che però sono più generali rispetto ai doveri,
nel senso che non riguardano solo il giocatore secondo di mano ma entrambi i componenti della squadra.
Quando si parla di divieti,
infatti, ci riferiamo a quelle mosse che non devono mai essere fatte in base a specifici comportamenti del proprio compagno.
Nello specifico,
vediamo cosa non si deve fare quando il nostro compagno raccoglie una carta ma non la gioca subito.
In questo caso,
sono tre le mosse che non si devono assolutamente fare:
1. non si devono aprire dei giochi contenenti carte simili per valore o per rango
(ad esempio, se il compagno ha raccolto un 5 di fiori, non si devono aprire giochi a fiori né giochi contenenti quella carta e quelle vicino);
2. non si deve scartare una carta simile per valore e per rango;
3. se una carta simile è presente sul monte scarti non si deve raccogliere.
Comportandosi in questo modo, si darà la possibilità al compagno di portare avanti il piano di gioco che si era prefisso raccogliendo quella carta dal monte.
Solo al suo turno successivo si saprà cosa aveva in mente e solo allora potremo utilizzare le carte in nostro possesso per completare i suoi giochi.
Nel Burraco, quando si decide con il proprio partner di giocare secondo un piano di gioco condiviso,
è importante che entrambi i giocatori sappiano precisamente quali sono le cose che si devono assolutamente fare per non causare la non riuscita della strategia che si sta mettendo in atto.
Per la buona riuscita di ogni strategia o tecnica di gioco nel Burraco è fondamentale che entrambi i giocatori vedano verso l’obiettivo con gli stessi mezzi,
che devono essere condivisi sia durante il gioco che prima di ogni partita,
perché le strategie vincenti sono quelle che sono state provate più volte e comprese appieno da entrambi.

In questa ottica,
quando si gioca a Burraco,
c’è uno dei due giocatori che giocherà per primo e l’altro,
che viene appunto definito il  secondo di mano,
che giocherà sempre dopo di lui. Il primo ha un ruolo predominante,
almeno nella prima fase della partita, e il secondo ha il compito, invece,
di adeguarsi a ciò che ha fatto il suo compagno.
Ci sono delle precise norme che vanno rispettate quando si è secondi di mano,
che permettono di aiutare il compagno nella gestione della partita. In primo luogo,
il secondo di mano,
se sul monte degli scarti ci sono due carte
 – nel caso in cui l’avversario che ha giocato prima di lui non ha raccolto ma ha pescato dal tallone –
deve sempre raccogliere.
Si tratta di un modo per bloccare il gioco dell’avversario che si troverà così solo con una sola carta da prendere al suo turno
(che sia quella che abbiamo scartato o quella del tallone non fa differenza),
e non con due o tre carte,
che potrebbero facilmente andare a completare  a creare un gioco che lui potrà calare.
Quindi,
come detto nella prima parte dell’articolo sugli obblighi del giocatore che è secondo di mano,
i due componenti della coppia in gioco devono avere una strategia condivisa che permetta loro di arrivare all’obiettivo chiusura prima degli avversari.
Il primo dovere del secondo di mano è quello di raccogliere sempre dal monte degli scarti se contiene almeno due carte,
anche se queste non sono utili al suo gioco,
perché, così facendo,
potrà rallentare il gioco dell’avversario.
Ma i suoi compiti non sono finiti qui,
perché in base al suo comportamento il partner potrà capire come indirizzare il suo gioco.
In questa situazione,
infatti, si  ha la possibilità di trasmettere delle preziose informazioni al nostro compagno,
che lui  dovrà utilizzare per definire la direzione del suo gioco.
La prima informazione che in questo caso si può passare,
non rispettando l’obbligo del secondo di mano di raccogliere le due carte del monte degli scarti,
è che si è vicini alla chiusura.
La seconda informazione che sto passando dipende dalle carte che raccogliamo.
Nella posizione del secondo di mano la raccolta  non è una scelta ma un obbligo,
quindi il nostro compagno deve fare in modo di giocare le sue carte in nostro favore.
A lui,
in questo momento,
infatti,
sta il compito di fare in modo che noi possiamo utilizzare tutto ciò che abbiamo raccolto.
Se lui non lo farà il rischio è quello di agevolare gli avversari alla chiusura che arriverà quando noi in mano abbiamo un numero di carte considerevole che pagheremo come punteggio negativo.
Nel gioco del Burraco,

come in guerra e in amore,

tutto è concesso! Il Burraco è un gioco che,
seppur con delle regole ben precise e determinate,
lascia molto spazio alla creatività dei giocatori, che possono,
ogni volta, rapportarsi al gioco e alle sue strategie in modo diverso.
Ed è proprio in questo che sta la forza di alcuni giocatori che sono riusciti a diventare dei veri campioni del Burraco, ossia nella conoscenza approfondita del gioco e dei suoi meccanismo,
ai quali, però, è stata affiancata anche l’imprevedibilità,
ossia quel modo di giocare,
che osa e va oltre, che permette di spiazzare gli avversari.

Infatti,
se si pensa al Burraco come ad un gioco statico o sempre uguale a se stesso,
si fa un grande errore.
Anche grazie al fatto che si tratta di un gioco relativamente nuovo
(in Italia si gioca a Burraco dagli anni ’80),
è possibile,
ancora,
crearsi un modo personale di giocare che, pur prendendo spunto dalle regole e dalle strategie che sono state già provate e codificate.
Un esempio che possiamo citare è quello del principio della prossimità, una delle strategie più nuove del Burraco che nasce in contrapposizione alla strategia che si basa sulla regola dell’opposto.
Usando una strategia del genere,
come se ne potrebbero citare anche altre,
non si dà modo ai propri avversari di approntare una strategia di difesa,
anche perché non sempre si renderanno conto di ciò che stiamo facendo.
Attenzione,
però,
prima di mettere in atto una nuova tecnica o strategia,
assicuratevi sempre che anche il vostro compagno di gioco sappia cosa avete in mente di fare.

saluti T.T . @==O:::::::::::::::::::::::::::::>

ps . .............................
gianfranco
gianfranco

Iscriz: apr 2007
Post: 455
 
27/11/2017 19:14:41
...ovviamente concordo ma.....l'ultima riga che hai scritto è quella che CONTA DI PIU'!!!

Le strategie si studiano e si applicano solo con SOCI FISSI, non occasionali come capita qui, con persone con le quali hai giocato centinaia di partite, on line o live, che ti conoscono a memoria e tu loro: diventa come giocare a "carte scoperte".

E sapessi quante volte, in oltre 35 anni di gioco, io e il socio (chiunque sia stato) siamo stati tacciati di disonestà, solo perchè le nostre carte s'incastravano a meraviglia!!!

E sono fiero del fatto che moltissimi utenti di questo sito sono "cresciuti" per aver letto il mio post, per essere stati seguiti nelle giocate, per aver avuto risposta alle loro domande e, tantissimi di loro, hanno ancora il piacere e la voglia di giocare con me "una partitina come si deve" e non importa chi vince.....c'è anche la sorte che ha il suo peso!!!

Il freddo vero è arrivato...dormirai ancora nudo?
leon95
leon95

Iscriz: set 2017
Post: 1
 
04/12/2017 19:48:46
amen
marcapa
marcapa

Iscriz: ott 2010
Post: 1
 
05/12/2017 14:53:54
Sono d'accordo sul lavoro che deve fare il dio del burraco, ma:
1) Il mondo è pieno di tornei, che gli appasionati li affrontino e siano orgogliosi di loro stessi.
2) questo è un gioco online aperto a TUTTI e ridico TUTTI, cerchiamo di ridimensionare le nostre pretese.
3) se non si vogliono sorprese si giochi SOLO con gli amici. Con cui si potrà accordarsi per varie strategie.
E aggiungo che il dio del burraco abbia pietà dei saputelli (non mi riferisco a volpefox) che offendono i soci perchè non li assecondano nella loro strategia, esiste una lista nera, facciamone uso. (al secondo di mano : ma perchè raccogli sempre se non butti giù? etc.etc.)
Per finire: buon divertimento a tutti, e grazie al sito che ci fa apprezare il gioco del burraco GRATIS.
tentiamo
tentiamo

Iscriz: nov 2017
Post: 1
 
08/12/2017 11:07:39
quanti professori presuntuosi poi pero non fate a meno di giocare con quozienti bassi per incrementare la vostra boria
Percio' smettete di fare presuntuosi e giocate tra voi dragoni cinesi e taroccati CIAOO
Anguria57
Anguria57

Iscriz: ott 2013
Post: 1
 
11/12/2017 21:50:04
Si gioca per divertirsi e per passare il tempo
VERRO DA TE
VERRO DA TE

Iscriz: lug 2017
Post: 1
 
03/01/2018 15:15:20
Hai ragione fin troppi ce ne sono
Ci sono 16 risposte totali a questo topic