21/05/2019 07:03:38

Forum: La Posta degli Amici di Burraconline

Quattro risate, riflessioni, scambi di idee, e tanto altro.

Argomento: Che il dio del burraco abbia pietà degli stupidi!

volpefox
volpefox

Iscriz: set 2016
Post: 25
 
05/10/2017 01:35:01
Che il dio del burraco abbia pietà degli stupidi:
- di quelli che ad inizio mano formano i tris;
- di quelli che bloccano pinella o jolly senza un valido motivo;
- di quelli che scartano i propri doppioni della scala, ignorando che consentono agli avversari di disfarsi delle carte attigue;
- di quelli che non profittano quando l'avversario non ha burraco ed è rimasto con una sola carta;
- di quelli che non scartano mai gli assi perchè non sanno che è la carta meno facile da legare;
- di quelli che ostinatamente trattengono una carta d'attacco all'avversario, sacrificando il proprio gioco;
- di quelli che ritardano la chiusura sperando di fare burraco puro;
- di quelli che confidano solo nella fortuna;
- di quelli che ecc. ecc. ecc.
Che il dio del burraco abbia pietà degli stupidi!!!
Ci sono 26 risposte totali a questo topic
1 ......2
volpefox
volpefox

Iscriz: set 2016
Post: 25
 
05/06/2018 22:20:51
Mi sia consentito replicare e in parte dissentire da quanto sostenuto da “Nonnopallo” e “Touchandgo”.

Se mi siedo al tavolo per giocare, non lo faccio solo per passare un po’ di tempo, ma per conseguire il miglior risultato, impegnandomi nell’adottare tutte le tecniche di gioco nel modo più opportuno e secondo le inevitabili variabili che insorgono nel corso della partita.

Io gioco per vincere; per godere l’intimo piacere che tutti, nessuno escluso, prova nel vincere.
E’ da ipocriti sostenere il contrario.

Viceversa, se devo “passare il tempo”, è bene che mi impegni in un sano solitario, senza coinvolgere nelle mie nefandezze di gioco il malcapitato “socio” o quantomeno avvertirlo preventivamente della mia scarsa attitudine al gioco.

Ho ben altri interessi e mete da raggiungere nella vita, non di certo primeggiare nella classifica di “burraconline”, tuttavia – come faccio in ogni mia attività, che sia ludica o lavorativa – è mio dovere/piacere dare il meglio di quello che so fare.

Spero di incontrarvi nel corso di qualche partita.
volpefox
volpefox

Iscriz: set 2016
Post: 25
 
21/06/2018 00:59:41
Mi sia consentito replicare e in parte dissentire da quanto sostenuto da “Nonnopallo” e “Touchandgo”.

Se mi siedo al tavolo per giocare, non lo faccio solo per passare un po’ di tempo, ma per conseguire il miglior risultato, impegnandomi nell’adottare tutte le tecniche di gioco nel modo più opportuno e secondo le inevitabili variabili che insorgono nel corso della partita.

Io gioco per vincere; per godere l’intimo piacere che tutti, nessuno escluso, prova nel vincere.
E’ da ipocriti sostenere il contrario.

Viceversa, se devo “passare il tempo”, è bene che mi impegni in un sano solitario, senza coinvolgere nelle mie nefandezze di gioco il malcapitato “socio” o quantomeno avvertirlo preventivamente della mia scarsa attitudine al gioco.

Ho ben altri interessi e mete da raggiungere nella vita, non di certo primeggiare nella classifica di “burraconline”, tuttavia – come faccio in ogni mia attività, che sia ludica o lavorativa – è mio dovere/piacere dare il meglio di quello che so fare.

Spero di incontrarvi nel corso di qualche partita.
touchandgo
touchandgo

Iscriz: mar 2016
Post: 123
 
23/06/2018 14:18:19
ci mancherebbe altro.
Trovo giusto che tu abbia un modus vivendi e che lo applichi anche quando giochi. Ma è solo il tuo modus vivendi, non è il verbo. Se poi ritieni che chi non si attenga alle tue aspettative di gioco sia uno stupido è deprimente ( a tal proposito esiste il problem solving) e non puoi incolpare chi a questo gioco si accosta con spirito diverso. Fortunatamente, ritengo, Burraconline consente a tutti di approcciarsi a questo gioco, anche se con aspettative diverse e con diverse motivazioni. Che sono poi le stesse che si verificano a tavoli dal vero. Intendiamoci, io non ti contesto nulla; e sono certo che sei anche un bravo giocatore. Quello che intendevo prima e che confermo ora è che, parlo per le esperienze fatte scusami, un bravo giocatore deve cercare di capire con chi gioca seguirlo aiutarlo consigliarlo e motivarlo; credimi questo è molto molto gratificante e porta anche a "sollevare" dai problemi che a volte assillano il socio di turno.
Vincere è gratificante per tutti, mortificare qualcuno non sortisce effetti positivi. Vale per te e anche per me.
Mie opinioni, valgono per quello che sono.
Peccato che non ci sia più l'UNDO.
iosono30
iosono30

Iscriz: mag 2011
Post: 68
 
25/06/2018 23:38:31
Scusa che cos'è l'UNDO?
volpefox
volpefox

Iscriz: set 2016
Post: 25
 
18/12/2018 22:57:54
ho abbandonato questo sito per circa tre mesi, rivolgendo le mie attenzioni ad altro sito che si vanta di avere giocatori più bravi e selezionati. Ritorno volentieri a questo poiché ho trovato solo gente incapace e in grado solo di vantarsi di essere iscritta a quel rinomato sito, di cui, ovviamente, non posso citare il nome, ma noto a molti. Il sito viene comandato in modo dittatoriale da stupidi e invasati soggetti, sempre pronti a soddisfare la volontà SOLO degli iscritti paganti. In sintesi, un'accozzaglia di capre: i primi che sfruttano i secondi. Cari amici di BURRACONLINE, teniamoci stretto questo sito!!!
volpefox
volpefox

Iscriz: set 2016
Post: 25
 
14/03/2019 11:52:56
Mi rivolgo a chi si ostina a giocare le partite su due mani,
Le partite su due mani sono destinate solo a chi è fortunato, chi è bravo, capace, ma sfortunato, deve giocare su tre mani.
E' questione di statistica.
Si può essere fortunati su due mani (circostanza che si verifica frequentemente); viceversa, è più difficile esserlo per tre volte di seguito. Quindi, chi è bravo DEVE preferire il gioco su tre mani, in quanto nella terza mano ha possibilità di recuperare ed eventualmente anche vincere la partita.
Vi invito a ragionare ed esprimere il vostro parere in merito.
Un saluto a tutti.
Ci sono 26 risposte totali a questo topic
1 ......2