13/12/2017 06:32:04

Forum: La Posta degli Amici di Burraconline

Quattro risate, riflessioni, scambi di idee, e tanto altro.

Argomento: pace interiore e un momento aggregante…….

el tonto
el tonto

Iscriz: ago 2011
Post: 180
 
21/11/2017 22:34:22
partecipando!
burraconline avrà la sua Natività! e due alberi di Natale
piantati al centro della stanza amarena e alti fino alla hall élite.
Addobbato il primo con le virtù ormai perse,
sincerità, educazione, rispetto.
il secondo, strano, che rispecchi la realtà, con origini pagane, quindi appendete
i finti morti, i finti malati, i noiosi e lo scrivente.
Uffa sono ancora miseri aggiungete altro. Grazie
o scriverlo presepio o presepe non è rilevante,
importante è comporlo con tutti i personaggi.
Senza nulla togliere ai diversi tipi di presepi,
sarebbe carinissimo iniziare con quello napoletano.
per il bambino, avrei da proporre,
nella speranza che intervenga nello scrivere con un
semplice Si, un nickname celestiale (era evidenziato in azzurro) quando entrava nelle
stanze e profano “folle” ideatore di burraconline (censura abbia pietà).
Immagino abbiate inteso.
Undo undo undo (nel vecchio programma serviva a riportare indietro la partita),
vorrei tornare indietro nel tempo e rendermi conto di
non scrivere questo argomento.
I luoghi del presepe sono pronti,
abbiamo il mercato, la chiesa, l’osteria, il forno e altri.
Avrete belle sensazioni nel partecipare come personaggio al presepe,
re magi, la zingara, il monaco, Stefania, la meretrice, i venditori
uno per ogni mese, il pescatore, Benino o Benito, il vinaio e Cicci Bacco,
i due compari, le pecorelle, bue asinello, il pastore e via scrivendo.
leggere sono nato/a in gennaio e vorrei essere il venditore di tale mese,
un belare o altro inizierà il presepe aggregante di burraconline.
non ha importanza se abbiamo più venditori dello stesso mese,
o sei re magi o dieci Stefania.

la pecorella smarrita
el tonto
Ci sono 2 risposte totali a questo topic
 
lalbasulmare
lalbasulmare

Iscriz: mar 2014
Post: 160
 
24/11/2017 18:17:21
Finalmente, si sentiva la tua mancanza.
Complimenti x l'idea, periodo giusto, il 3 dicembre inizia il periodo d'avvento.
Per chi ama il presepe, sappiamo bene che, e' necessario iniziare dalla natività nella grotta o capanna.
Quindi, il mio personaggio sarà il BUE:

il Bue simboleggia il Sole, ha un aspetto positivo che lo contrappone al toro, simbolo della forza temibile dei re e degli Dèi: è l’animale pacifico usato nel tiro del carro e dell’aratro, simbolo di bontà e di tranquillità.
Non a caso ho scelto il bue, mi rappresenta in toto.

Inoltre, x arricchire il presepe, vorrei rappresentare una cosa, LA FONTANA:

Le scene in cui si colloca egualmente ricorrenti, sono rappresentazioni magiche, relative alle acque che provengono dal sottosuolo. Nelle favole popolari la fontana è luogo di apparizioni fantastiche o di incontri amorosi.
La donna alla fontana, inoltre, è attinente alla figura della Madonna che, secondo varie tradizioni, avrebbe ricevuto l'Annunciazione mentre attingeva acqua alla fonte.
L'ACQUA è vita.
Con affetto Alba.
lalbasulmare
lalbasulmare

Iscriz: mar 2014
Post: 160
 
30/11/2017 16:51:01
Son molto rammaricata, stento a crederci.
Nessun intervento, entusiasmo assente, siete tutti presi dal gioco del delle, ma dai rilassatevi un attimo e giocate anche con i personaggi del presepe.
Dovremmo ringraziare coloro che postano tali argomenti, diversi dai soli e che ci permettono di spaziare con la fantasia.
Caro el tonto( pecorella smarrita) nn ti arrendere, continua ..........


Da parte mia aggiungo, la donna col bambino, viene posta nei pressi della grotta, la tradizione popolare narra che una giovane vergine chiamata Stefania, saputo della nascita del Redentore, s'incamminò verso la grotta per adorarlo, ma gli angeli la bloccarono in quantonon era permesso alle donne non sposate di far visita alla Madonna.
Il giorno dopo Stefania prese na pietra, l'avvolse nelle fasce come se si trattasse di un bambinoe, ingannando gli angeli, riusci' a raggiungere la grotta.
Alla presenza della Madonna, miracolosamnete , la pietra starnuti' e si trasformo' in un bambino che ebbe nome Stefano e cosi', da allora, il 26 dicembre, si celebra la festa di Santo Stefano.(dal SACRO al PROFANO).
Ci sono 2 risposte totali a questo topic